Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità . Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.

Eventi

I topoi e il loro ruolo interdisciplinare

da  30 mag 2017  a  30 mag 2017

Seminario con Olivia Caramello

Incontri e Corsi

PhotoOliviaCaramelloTableauCutMartedì 30 maggio 2017 è in programma il seminario “I topoi e il loro ruolo interdisciplinare”.
 
A tenerlo è la dottoressa Olivia Caramello, vincitrice del bando 2013 del programma “Rita Levi Montalcini per Giovani Ricercatori”, meglio noto come bando del “rientro dei cervelli”. Il Programma per giovani ricercatori intitolato a Rita Levi Montalcini mira ad attrarre giovani studiosi ed esperti italiani e stranieri impegnati stabilmente all’estero in attività di ricerca o didattica e ad agevolare l’assunzione dei “cervelli” rientrati in Italia con l’obiettivo di garantire anche il necessario ricambio generazionale del corpo docente. Il programma prevede infatti un contratto da ricercatore finalizzato ad una successiva stabilizzazione nel ruolo di professore associato.
 
La dottoressa Caramello, 32 anni, di Vicoforte Mondovì (Cuneo) laureata a soli 19 anni all'Università di Torino, vanta un eccellente curriculum internazionale nell'ambito della Logica matematica e della Geometria (http://www.oliviacaramello.com/index.html), attualmente si trova all'Institut des Hautes Études Scientifiques (France) dove  si occupa dello sviluppo di strumenti matematici per il trasferimento di informazioni, idee e risultati tra teorie matematiche distinte.
 
La dottoressa Caramello ha scelto come sede del suo progetto di ricerca l’Università degli Studi dell’Insubria, Dipartimento di Scienza ed Alta Tecnologia, a Como, e - così come previsto dal programma - a partire dal 1 giugno sarà inquadrata per chiamata diretta in qualità di ricercatore nel settore di Logica Matematica.

A dare il benvenuto alla ricercatrice ci sarà anche il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi dell’Insubria, professor Alberto Coen Porisini, che sottolinea l’importanza della ricerca per un Ateneo giovane come l’Università dell’Insubria e che «la scelta della dottoressa Caramello conferma ancora una volta la bontà della ricerca condotta nel nostro Ateneo, capace di attrarre studiosi di valore internazionale».

Il seminario, su tematiche matematiche, è comunque aperto al pubblico e tratterà anche l’uso della teoria sviluppata dalla dottoressa Olivia Caramello in ambiti diversi da quello matematico con cenni a quello filosofico, economico, linguistico.

Info

dove: Aula Magna ‘Casati’, Università Insubria, via Valleggio 11

Ingresso libero

Orari

Ore 12.00

indietro