Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità . Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.

Eventi

Immagini musicali della Passione di Cristo

da  24 mar 2018  a  24 mar 2018

Dal Rinascimento al XX secolo

Teatro Cinema Musica

Volantino concerto 24 marzoCoro Santa Maria del Monte di Varese
Organista Davide Paleari, direttore M.° Gabriele Conti

Sabato 24 marzo 2018 si rinnova il tradizionale concerto che il Centro culturale Paolo VI propone all’inizio della Settimana Santa. Sarà il Coro Santa Maria del Monte di Varese, formato da 45 elementi e diretto dal M.° Gabriele Conti, a presentare un suggestivo percorso dal titolo Immagini musicali della Passione di Cristo. Dal Rinascimento al XX secolo.
Saranno eseguiti brani di compositori appartenenti ad epoche diverse, intensamente descrittivi di tutta la drammaticità della Passione di Cristo: dal Rinascimento, con il grande compositore spagnolo Tomas Luis De Victoria (Eram quasi agnus, Tenebrae factae sunt, Caligaverunt oculi mei), passando per l’età barocca con Alessandro Scarlatti (due canti tratti dai Responsori per la Settimana Santa), fino ad autori del secolo scorso come l’ungherese Lajos Bárdos e il lecchese Antonio Mazza con il responsorio Tristis est anima mea.
Concluderà la serata l’esecuzione di uno Stabat Mater di forte intensità, scritto dal musicista Josef Rheinberger.
Ai canti si alternerà la lettura di brani tratti da Stabat Mater Dolorosa, meditazioni del Cardinal Angelo Scola per la Via Crucis del 2013.

PROGRAMMA
Juozas Naujalis (1869-1934), In monte Oliveti (1900), responsorio a quattro voci miste
Angelo Mazza (1934-2016), Tristis est anima mea (2016), responsorio a quattro voci miste
Tomas Luis De Victoria (1548-1611), Eram quasi agnus da Officium Hebdomadae Sanctae (1585)
Alessandro Scarlatti (1660-1725), Vinea mea electa da Responsori per la Settimana Santa (ca. 1708), a quattro voci miste e basso continuo
Tomas Luis De Victoria, Tenebrae factae sunt da Officium Hebdomadae Sanctae (1585)
Alessandro Scarlatti, Tradiderunt me da Responsori per la Settimana Santa (ca. 1708), a quattro voci miste e basso continuo
Tomas Luis De Victoria, Caligaverunt oculi mei da Officium Hebdomadae Sanctae (1585)
Antonio Lotti (1666-1740), Crucifixus (ca. 1730), a otto voci miste e basso continuo
Lajos Bárdos (1899-1986), Popule meus (1937), improperium a quattro voci miste
Giacomo Antonio Perti (1661-1756), Adoramus Te, Christe (1755), a quattro voci miste
Rihards Dubra (1964), O crux ave (1995), mottetto a quattro voci miste
Josef Rheinberger (1839-1901), Stabat Mater (1885), op. 138 a quattro voci miste e organo

Info

dove: Basilica di San Fedele, piazza San Fedele
 
Ingresso libero

info: segreteria@ccpaolosesto.it -  3318573594  - www.facebook.com/ccpaolosesto

Maggiori informazioni

Orari

Ore 21.00

indietro