Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità . Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.

Eventi

Lògos & Mèlos

da  22 gen 2019  a  22 gen 2019

Quando la musica incontra la parola

Teatro Cinema Musica

butterfly effect“Non abbiamo altro che noi stessi, da donare a chi ci regala vita.
Siamo onde che si formano in risonanza con ciò che ci muove dal silenzio e ci permette di vibrare.
E come s’apprende nell’abbrivio del cammino cerco sempre di ricordare a me stesso quanto
fondamentale sia l’accogliere, l’accettare, l’imparare, piuttosto che il chiudere, il definire e il credersi”

Con queste parole, Simone Savogin, introduce la sua raccolta di poesie “Come Farfalla” (Mille Gru 2018). Ed è proprio dall’incontro tra la poesia di Simone Savogin e la musica di Stefano Fumagalli che nasce questa performance tra suono e parola. Un viaggio dove le suggestioni evocate dalla voce recitante di Savogin si intrecciano con le sonorità delle musiche composte da Fumagalli ispirate alle poesie contenute nella raccolta.

Un dialogo tra parola e suono all’interno del quale trovano spazio linguaggi contemporanei e improvvisazioni jazzistiche, dialoghi strumentali e atmosfere elettroniche. La musica non è concepita come mero colonnosonorismo di sottofondo, ma costituisce composizioni a sé stanti che, partendo dai versi delle poesie, si sviluppano su percorsi nuovi e imprevisti. La parola e il suono, quindi, seguono binari distinti che si trovano a correre talvolta parallelamente e talvolta, invece, si fondono in un unico flusso sonoro.

Seguendo metaforicamente la trasformazione da crisalide a farfalla, lo spettacolo vuole portare l’ascoltatore ad una riflessione sul sé e sull’ambiente che lo circonda, favorendo la nascita di una nuova consapevolezza interiore. La metafora, a livello sonoro, si manifesta con costruzioni musicali in divenire, sonorità in continua transizione tra definizione e rarefazione, acustico ed elettronico, struttura e interplay.

La formazione prevede, oltre all’intervento degli stessi Savogin (voce recitante) e Fumagalli (chitarre ed elettronica) la partecipazione di giovani talenti del panorama musicale italiano: Martino Malacrida (batteria), Fabio Longo (basso), Edoardo Maggioni (tastiere) , Andrea Baroldi (Tromba).

Info

dove: Salone Musa, Istituto Giosuè Carducci, viale Cavallotti 7 - Como

Entrata con donazione all'Associazione di 10 euro

Maggiori informazioni

Orari

Ore 20.30

indietro