Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità . Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.

Miniartextil

MINIARTEXTIL è una rassegna annuale d’arte contemporanea, capace di proporre la migliore produzione artistica internazionale nell’ambito della Textile Art o Fiber Art, quel settore dell’arte contemporanea che riprende antiche nozioni tessili rivoluzionandone, tuttavia, schemi e materiali.
Nata a Como nel 1991 MINIARTEXTIL negli anni ha saputo crescere oltre i confini nazionali e diventare protagonista in diverse città italiane e estere.
Da oltre dieci anni la mostra viene ospitata in Francia a Montrouge-Parigi, a Venezia, e sta allargando i propri orizzonti in Spagna, Germania e Stati Uniti.

XXVIII EDIZIONE - dal 29 settembre al 18 novembre 2018
MINIARTEXTIL 2018
Humans. Ricondizionare gli umani

La nuova edizione di Miniartextil va immaginata in una chiave di apertura e dialogo costante con l’uomo e i suoi pensieri, i suoi desideri, le sue idee, gli ideali e gli idoli, le sue volontà.
Non solo nell’idea di apertura all’altro, ma nello sforzo di provare a intravvedere qualcosa che vada oltre l’uomo, oltre noi stessi. Con, come unico strumento a disposizione, l’arte contemporanea. O, ancora meglio, la fiber art contemporanea.

Ventotto edizioni di mostra, compresa la 2018 che si apre il 29 settembre, hanno snocciolato, declinato, divulgato questa arte di fibra ora a pieno titolo nell’Olimpo dei grandi, grazie a tanti maestri che si sono felicemente adoperati perché questo avvenisse anche a Como, da sempre una delle capitali nazionali nella produzione del tessuto.

Nella ex Chiesa ora consacrata dal Comune di Como all’arte contemporanea, lisergico sarà l’incontro con STRING_COLUMN_0155 del coreano SUNG CHUL HONG, così come ammaliante sarà osservare il GENOMA di CHARLES SANDISON.
Eterea l’opera di fili e immagini FALLING di CHLOE OSTMO che raffigura una delle azioni più umane che ci sia, la caduta.
Stoffa, sale, libri per PALMIRA di MEDHAT SHAFIK, egiziano quotatissimo oltreoceano. Di umana concettualità e sensibilità l’opera di SANDRA MATAMOROS, fotografa e designer parigina che nelle sue immagini cuce tutto il dolore e l’amore umano che si incontra nei nostri sogni.
Così come le fotografie del comasco GIN ANGRI – chissà se un replicante potesse vedere l’immagine della folla scattata in piazza Duomo a Milano nel 1992 in occasione del Karaoke di Fiorello cosa penserebbe. THE JUNGLE di PATRIZIA POLESE è una cascata di fili che – come scrive CLARITA DI GIOVANNI, curatrice della mostra simboleggiano quasi il DNA umano, preziosissimo, affascinantissimo e primo codice segreto a noi in uso.
Déjà Vu di PIA MANNIKO ci accoglie all’ingresso: soffice tulle a raffigurare la sagoma di uomini e donne che con la loro storia hanno catturato l’attenzione dell’artista finlandese. Un corposo storytelling d’arte.
E ancora le plastiche e perfette sculture di DAVID OLIVEIRA, busti, maschere, pagliacci che sembrano prenderci in giro nella loro perfezione. Già presente nel passato a Miniartextil anche questo bravissimo e giovane artista portoghese.

L’immagine coordinata dell’edizione numero 28 è tratta dall’opera MINARET HATS di MAIMOUNA GUERRESI, interessantissima artista presente fino a fine novembre anche ai Cantieri della Zisa di Palermo in occasione di Manifesta.

Ogni uomo ha un cuore. Tranne i replicanti. Miniartextil ha un cuore, da sempre. I MINITESSILI. Fili, fibre, rame, resine attorcigliati, colorati, legati, uniti, tagliati. Sarà sempre magico perdersi nelle 54 piccole opere che raccontano da sempre la storia della nostra mostra.

I minitessili sono stati scelti lo scorso mese di maggio dalla Giuria internazionale presieduta da Carlo Pozzoli – fashion designer e composta da Rolands Krutovs – artista lettone e Micheal Hadida – CEO Leclaireur Paris

I PREMI
Il Premio ARTE&ARTE, prestigioso riconoscimento assegnato ogni anno a uno dei minitessili esposti, è stato conferito all’opera HEART di HIROMI MUROTANI.
Il Premio SPONGA, giunto alla sua terza edizione e istituito da Marialuisa e Giancarlo Sponga, con Nazzarena Bortolaso e Mimmo Totaro, per sostenere il lavoro dei giovani artisti ha visto vincitori MARCO RUBBERA ed ENRICO MANCINI con l’installazione RELIQUIA, che trova posto fra le altre opere che compongono l’allestimento di MINIARTEXTIL 2018.

THE JUNGLE. LA PERFORMANCE
In occasione del vernissage di sabato 29 settembre, i visitatori potranno assistere e partecipare alla performance THE JUNGLE. Ispirandosi all’opera di Patrizia Polese, Antonio Melasi cercherà di districarsi nella giungla di fibra allestita a Miniartextil, invitando anche il pubblico a misurarsi con il groviglio di fili. Questa azione simboleggia idealmente l’impatto che viviamo quotidianamente con i media e il mondo che ci circonda: ogni giorno siamo subissati da migliaia di informazioni differenti che ci destabilizzano e condizionano le nostre idee e i nostri pensieri. Per questo serve imparare a sopravvivere nella giungla di ogni giorno, per mantenere la nostra natura e consapevolizzare il nostro pensiero autentico.

FOCUS ON HUMANS è una rassegna di appuntamenti aperti al nostro pubblico che vogliono approfondire l’incontro con Miniartextil.
Gli incontri si svolgeranno alla ex Chiesa di San Francesco, come da calendario:

Sabato 13 ottobre 2018
AMACI 14^ GIORNATA DEL CONTEMPORANEO
Dalle ore 21 alle ore 24.00 apertura straordinaria con ingresso gratuito in occasione della 14° giornata del contemporaneo organizzata da AMACI
Laboratorio per adulti ALTRO_RITRATTO ovvero come disegnare te stesso guardando l’altro negli occhi.
Per partecipare al laboratorio – gratuito, a numero chiuso – è necessario iscriversi all’indirizzo press@miniartextil.it.
Il laboratorio si svolgerà a coppie sotto la guida dell’artista Antonio Bernardo.

Domenica 21 e 28 ottobre, 4 e 11 novembre 2018
HUMANS MINIARTE – L’ARTE CONTEMPORANEA PER I BAMBINI
Ore 10.30
Una speciale visita guidata per bambini dai 5 ai 10 anni seguita da una dolce colazione
Ingresso 5 euro a bambino
Ingresso gratuito per un genitore accompagnatore
Prenotazione obbligatoria a didattica@miniartextil.it

Sabato 27 ottobre 2018
MIMMO TOTARO, FIBER ART
Presentazione del volume edito da Skyra
ore 17.30 – ingesso speciale 3,00 euro

 

ORARI
Da martedì a domenica 11 – 19
Lunedì chiuso

BIGLIETTI
Intero 7 euro
Ridotto 5 euro under 18 | over 65 | accompagnatori disabili
Ingresso gratuito under 10 | disabili
Gruppi scuole 3 euro a studente
Visite guidate singola 5 euro | gruppi 30 euro oltre al titolo di ingresso

 

Il sito della rassegna Miniartextil

indietro