Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità . Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.

Eventi

32’’.16 trentadue secondi e sedici

da  28 mar 2017  a  28 mar 2017

Sul palco la storia di Samia Yusuf Omar

Teatro Cinema Musica

32-16-ph-serena-serrani-1Lo spettacolo scritto da Michele Santeramo e messo in scena da Serena Sinigaglia porterà sul palco la storia di Samia Yusuf Omar, giovane atleta somala scomparsa nel 2012 nelle acque del Mediterraneo, poco lontano da Lampedusa. Un racconto che conta sull’abilità narrativa di tre attori chiamati a ricostruire la vicenda di Samia, nel 2008 alle Olimpiadi di Pechino e nel 2012 imbarcata su uno dei viaggi della speranza, alla ricerca di una vita migliore.

È infatti il 20 agosto quando il Corriere della Sera pubblica la notizia: «atleta somala muore su un barcone per raggiungere l’Italia: avrebbe dovuto partecipare alle Olimpiadi», quelle di Londra. Un sogno infranto e che avrebbe dovuto riscattarla da quell’ultimo posto conquistato a Pechino.

Lo spettacolo, prodotto da Atir Teatro Ringhiera, non vuole solo narrare la storia di Samia, ma stando alle dichiarazioni dell’autore intende rendere la vicenda uno specchio in cui rifletterci tutti, un’occasione per mostrarci cosa siamo diventati. «Il senso di scrivere questa storia – spiega, infatti, Santeramo – non è solo raccontare una vicenda legata all’immigrazione. È provare a capire cosa facciamo noi mentre il Mediterraneo si riempie di occhi aperti, cosa siamo diventati, ciascuno sulla sua isola a decidere, purtroppo, non soltanto della propria vita».

Info

dove: Teatro Sociale, piazza Verdi

Maggiori informazioni

Orari

Ore 20.30
Durata: 80 minuti senza intervallo

indietro